Cerca
Filters
Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Otra vez Fabrics

OTRA VEZ FABRICS
Uno studio minuzioso, pennellata dopo pennellata

 

Comincia tutto con un’immagine d’ispirazione.

Può provenire da ogni mondo: dal banco del supermercato, da una lampada, da una rivista di arredamento, dalla foto di una torta, da un fiore qui in Showroom.
Anna sa cogliere, sa vedere, sa guardare.

 

Questa è parte della sua magia.
Le idee le vengono nei momenti più strani e sa immaginarsi il risultato finale, anche se poi, in realtà, ogni collezione è un percorso che si rivela piano piano.

Il nostro lavoro inizia qui, dall’ascolto e dalla condivisione tra noi e Anna di ogni piccolo spunto. Cerchiamo di vedere con i suoi occhi, di percepire cosa ha già creato nella sua mente. Così, dopo riunioni che sembrano tempeste da quanta energia ed entusiasmo ci circonda, impugniamo la matita.

Avvolte da acquerelli, matite e dall’immancabile guida Pantone, cominciamo a disegnare, a costruire, a far raccontare a quel foglio, prima bianco, l’affascinante mondo di Anna.
Non solo fantasie, ma anche modelli: affrontiamo il quadro generale e strappiamo tanti fogli prima di delineare ciò che ci piace.

Dalla carta passiamo al disegno digitale e, anche se può sembrare incoerente, ogni traccia è come una pennellata. Le sfumature sono tantissime, lo studio e l’organizzazione degli strati di colore richiede la stessa attenzione di una tela. Manca il profumo dell’acrilico nell’aria, ma si respira trepidazione, come per un vero quadro.

Prima studiamo i soggetti, le loro cromie e dimensioni.
Poi la composizione.

È il momento della verità.
Tutto quanto realizzato fino a quel punto può rivelarsi straordinario (lo chiamiamo sempre “effetto wow”) o fallimentare, ma sappiamo trarre insegnamenti da entrambi i risultati.

Se una fantasia si rivela sin da subito un successo (e si vede dagli occhi luminosi di Anna) può anche essere fonte di numerosissime ispirazioni e altrettante fantasie. Quando accade siamo elettrizzate: è come se quel disegno sussurrasse ad Anna nuove vie.
Se un pattern non convince, ma ne sentiamo su pelle il potenziale, proviamo a spogliarlo e rivestirlo con nuove dinamiche: alcune volte funziona, altre no.
E poi ci sono quei sentieri che proprio non vanno. E sono utilissimi!
Capire cosa non si vuole è parte integrante dell’intuire qual è invece la strada da percorrere.

Niente viene considerato un errore fine a se stesso.

Finito il disegno digitale, si passa alla prova di stampa sui tessuti. 

Momento delicatissimo. 
La scelta delle stoffe è tanto importante quanto le fantasie e Anna lo sa, per questo ci dedica tanto tempo.

L’attesa delle prove è stimolante e snervante al contempo, tuttavia quando arrivano, srotolarle e osservarle è un attimo dal sapore quasi sacro.
Broncio, sguardo intenso, silenzio.
Cerchiamo di interpretare la sua espressione e capire “cosa ne sarà di noi”. Tratteniamo un sospiro ogni volta. Perché lei lo sa: poche cose ci danno soddisfazione come vederla felice del nostro lavoro.

Quando dice: “È bellissima!” ricominciamo a respirare.

La collezione prende vita davanti a noi, si rivela.
Nuove prove, nuove stampe, ed ecco…

La poesia ha raggiunto il cuore: arrivano metri e metri di tessuto leggero; i capi di campionario; le foto da studio; un nuovo logo e una nuova comunicazione; il servizio fotografico principale; il lancio della collezione.

Non sappiamo descrivere la preziosità e l’intensità dell’emozione che deriva dal sapere che quel tratto di matita si è trasformato in uno splendido abito interpretato dalla nostra stilista, indossato e scelto da voi, spedito in tutto il mondo.

Ed ecco l’essenza della magia di Anna: 
ti fa innamorare perdutamente di sé, 
ti fa innamorare di Otra vez.

- - -

Otra vez e il suo team grafico




top